MagZine

WELLNESS LIFESTYLE

Sasso, carta… ebook! Leggere su schermo è come leggere su carta?

Un, due, tre: sasso, cartaebook!

Da una ricerca Nielsen dell’anno scorso (fonte) è emerso che il 97% degli italiani ha comprato libri mentre il 47% ha preferito gli ebook. Dunque carta batte digitale!

Ma leggere su carta è come leggere su schermo? Quali differenze per la memoria e la comprensione del testo?

Secondo uno studio americano (fonte), la lettura su carta favorisce il ragionamento astratto mentre quella su monitor aiuta a ricordare più facilmente i dettagli concreti.

I ricercatori hanno chiesto a un gruppo di persone di descrivere delle attività utilizzando descrizioni concrete oppure astratte: ad esempio potevano definire l’attività di “fare una lista” scegliendo tra le espressioni come “organizzarsi” o “scrivere su un foglio”. Una parte del gruppo doveva compilare il test su tablet, l’altra su cartaceo. Ebbene, chi ha usato il tablet tendeva a scegliere descrizioni più concrete, a differenza di chi rispondeva su carta.

Un altro test è stato svolto sottoponendo ai soggetti la lettura di racconto ricco di descrizioni: chi lo ha letto su tablet ricordava meglio dettagli concreti, mentre chi ha letto su carta è stato più capace di rispondere a domande che implicavano un ragionamento d’astrazione.

Un esperimento simile è stato condotto da un’Università norvegese con degli studenti (fonte): un gruppo ha letto un testo espositivo su pdf digitale, l’altro su carta. Gli studenti che hanno letto su pdf hanno trovato maggiore difficoltà a reperire le informazioni: ciò perché mentre su digitale è possibile solamente scorrere il testo o saltare da una sezione all’altra, chi studia su carta ha in mano l’intero libro e può saltare velocemente tra le pagine alla ricerca delle informazioni. Insomma la maggiore “navigabilità” della carta favorirebbe la comprensione del testo. Inoltre il libro cartaceo consente di essere sottolineato, personalizzato con appunti o “orecchie” alle pagine, segnalibri, in maniera più facile e veloce che non un ebook, seppur con degli strumenti avanzati messi a disposizione oggi da molti software di lettura che cercano di imitare sempre più l’esperienza di lettura su carta… ma c’è ancora un po’di strada da fare!

Per il momento, carta batte ebook.

Che siate abituati a usare libri o ebook, c’è un valido aiuto per lo studio: Mag Mente attiva, a base di magnesio, fosfoserina e centella asiatica, migliora memoria e concentrazione.  

Questo articolo non contiene alcuna raccomandazione di carattere medico, o suggerimento all’assunzione. Ricorda che il tuo medico curante è il riferimento a cui rivolgerti per trovare la soluzione più adatta per te.

SAIT.CHC.16.09.0671