MagZine

WELLNESS LIFESTYLE

Ritmi di sonno sballati? Potresti soffrire di “Jet Lag sociale”

Ti svegli al mattino e sei ancora più stanco di quando sei andato a dormire. Eppure non sei di ritorno da un viaggio nell’altro fuso orario.

Magari ieri sera sei stato sveglio fino a tardi per altri motivi, come ad esempio:

  • Sei stato fuori a divertirti fino a notte fonda
  • Hai dovuto studiare/lavorare per molto dopo l’orario di cena
  • Ti sei lasciato distrarre da attività al pc/smartphone per ore prima di andare a letto

Allora potresti soffrire del cosiddetto “Jet Lag sociale”!

Si chiama così proprio per via della difformità che causa tra l’orologio biologico e quello sociale imponendoci il rispetto di determinati orari ed è riconosciuto dalla stessa Associazione Italiana di Medicina del Sonno (Aims) (fonte).

È un fenomeno del tutto moderno che può affliggere chi per vari motivi si ritrova in deficit di sonno, con conseguente insonnia e difficoltà di concentrazione.

Perdere ore di sonno notturno porta inevitabilmente ad alterare i ritmi di sonno-veglia; oltre tutto, spingere il nostro corpo a svolgere troppe attività quotidianamente può diventare nocivo soprattutto perché a causa di ciò spesso si ricorre ad “aiuti” per stare vigili che in realtà peggiorano la situazione, come l’abuso di caffè, l’assunzione di bevande energetiche o il ricorso a sigarette e alcool.

I rischi per la salute non sono da sottovalutare. Lo ha dimostrato un esperimento della scuola di medicina dell’Università di Pittsburg: sono stati analizzati i momenti di addormentamento e risveglio di 447 uomini e donne tra i 30 e i 54 anni, verificando che l’85% che è andato a dormire tardi si svegliava più tardi nei fine settimana. Lo studio ha concluso che maggiore è la mancata corrispondenza tra i tempi del sonno nei giorni feriali e nei fine settimana e maggiore è il rischio di alterazioni metaboliche come diminuzione del colesterolo buono, maggior insulino-resistenza e più elevato indice di massa corporea, che possono contribuire allo sviluppo di obesità, diabete e malattie cardiovascolari (fonte).

Il Jet Lag sociale può quindi portare a una sfera di scompensi allargata, come sbalzi di umore e anche ad ingrassare, dato che stare svegli fino a tardi può portarci a mangiare fuori orario e in maniera non corretta per sopprimere al calo di zuccheri dovuto all’extra effort che chiediamo al nostro corpo e alla nostra mente.

Come sfuggire alla trappola del Jet Lag sociale? Ad esempio applicando alcune regole di una buona “igiene del sonno”: imporsi di andare a letto a una certa ora, spegnere i dispositivi elettronici che ci tengono svegli, creare un ambiente confortevole per il nostro sonno.

Inoltre, è possibile ricorrere anche a integratori alimentari: Mag Notte, a base di magnesio e melatonina, può fare al caso vostro aiutandovi ad addormentarvi e regolarizzare così il ritmo sonno-veglia.

Questo articolo non contiene alcuna raccomandazione di carattere medico, o suggerimento all’assunzione. Ricorda che il tuo medico curante è il riferimento a cui rivolgerti per trovare la soluzione più adatta per te.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata e di uno stile di vita sano.

 

 SAIT.CHC.16.10.0723