MagZine

WELLNESS LIFESTYLE

Perché lo Yoga è diventato patrimonio dell’umanità

Antica, misteriosa, salutare e straordinaria, la disciplina millenaria dello Yoga sviluppa l’unione tra corpo e mente ed è attualmente una tra le più diffuse nel mondo. Da fine 2016, l’antica pratica indiana è stata anche aggiunta dall’Unesco tra i patrimoni immateriali dell’umanità, portando a 13 il numero di Patrimoni indiani. La lista celebra le ricchezze mondiali non tangibili, ossia le tradizioni culturali, i costumi, le usanze e abitudini popolari da preservare e custodire preziosamente per evitare che vadano perse. La decisone è stata presa in quanto “la filosofia yogica dell’India ha influito su numerosi aspetti della società del Paese, che vanno dalla salute alla medicina, sino all’educazione e alle arti”.

In un tweet, l’UNESCO aggiunge:

“Designato per aiutare gli individui a realizzare sé stessi, alleviare le sofferenze che questi possano sperimentare nella vita e raggiungere uno stato di liberazione, lo Yoga è praticato da giovani e anziani senza discriminazioni di genere, classe o religione. Esso associa posizioni, respirazione controllata, meditazione, recitazione di parole ed altre tecniche mirate a beneficiare l’individuo e il suo stato di salute psicofisica.“

Secondo recenti stime, il numero di coloro che praticano lo Yoga va dai 30 milioni al mezzo miliardo, rendendo la disciplina una delle più diffuse e praticate dell’epoca moderna.
Fonte
Già nel 2014 l’Onu aveva deciso di celebrare il fenomeno istituendo la “Giornata internazionale dello yoga” il 21 giugno, segno dell’importanza che questa pratica aveva ormai assunto.

Quindi, ancora più di prima, oggi lo yoga rappresenta un bene prezioso per tutti gli individui che desiderano raggiungere il benessere psico-fisico, e come tale va preservato e valorizzato.

Per  migliorare il tuo benessere psico-fisico un aiuto arriva anche da Mag Vitality, con Magnesio e le Vitamine B6 e B9 che aiutano a ridurre stanchezza e affaticamento. La Vitamina B9, inoltre, contribuisce alle normali funzioni psicologiche, come la resistenza allo stress.

Questo articolo non contiene alcuna raccomandazione di carattere medico, o suggerimento all’assunzione. Ricorda che il tuo medico curante è il riferimento a cui rivolgerti per trovare la soluzione più adatta per te.

 

 SAIT.CHC.17.01.0009