MagZine

WELLNESS LIFESTYLE

La musica per combattere lo stress da lavoro!

Quante volte abbiamo avuto giornate pesanti al lavoro? Sicuramente tante!
Un suggerimento per combattere lo stress può essere quello di ascoltare musica durante l’orario lavorativo, ecco perché!

La musica è utilizzata da centinaia di anni per il suo l’effetto calmante contro i dolori e come aiuto ripristinare l’armonia tra mente e corpo.
Recentemente, gli studiosi hanno esplorato anche altre aree in cui la musica si è rivelata un valido supporto, tra cui quello di riuscire a ridurre lo stress da lavoro. (Fonte)

Il potere rilassante della musica è ben noto.  Infatti, i suoni hanno una connessione unica con le nostre emozioni e possono rappresentare un modo per ridurre lo stress, specialmente se scegliamo brani lenti e di musica classica.
Questo genere musicale, ascoltato in situazioni ad alto livello di stress come quelle lavorative, può davvero aiutarci a ritrovare la serenità.
Ma come mai succede?
La musica classica rilassa mente e corpo agendo sulle funzioni psicologiche, rallentando le pulsazioni e il battito cardiaco, abbassando la pressione e facendo scendere, di conseguenza, gli ormoni dello stress.
La musica quindi  può fungere da distrazione e aiutarci a esprimere le nostre emozioni per vivere gli impegni della giornata in modo meno stressante.
E’ scorretto pensare che ascoltare musica al lavoro o prendersi una pausa “musicale” sia una perdita di tempo: la produttività sale quando lo stress è ridotto. E’ quindi essenziale riuscire a trovare serenità durante la giornata per riuscire a lavorare in modo efficiente.
Basta solo fare un piccolo “sforzo” e iniziare adascoltare musica: le vostre giornate saranno tutto d’un tratto più leggere!

Per  migliorare il tuo benessere psico-fisico un aiuto arriva anche da Mag Vitality, con Magnesio e le Vitamine B6 e B9 che aiutano a ridurre stanchezza e affaticamento. La Vitamina B9, inoltre, contribuisce alle normali funzioni psicologiche, come la resistenza allo stress. 

Questo articolo non contiene alcuna raccomandazione di carattere medico, o suggerimento all’assunzione. Ricorda che il tuo medico curante è il riferimento a cui rivolgerti per trovare la soluzione più adatta per te.

 

SAIT.CHC.17.02.0101