MagZine

SALUTE E BENESSERE

Sonnellino, che passione!

Pancia piena chiama riposo… tanto riposo se di mezzo ci sono anche le festività natalizie! Se per alcune persone il riposino pomeridiano è solo una perdita di tempo, per altre il sonnellino è un vero e proprio toccasana, soprattutto dopo il pranzo. Non è un caso, forse, se menti eccelse come quelle di Albert Einstein e Thomas Edison erano grandi sostenitrici della pennichella diurna, un momento di riposo da cui trarre beneficio per le attività di ricerca e, soprattutto, grandi scoperte. Ma a dimostrare gli effettivi positivi ci sono anche i dati.

Un recente studio della NASA su alcuni piloti militari e astronauti ha dimostrato come 40 minuti di riposo diurno migliorino del 34% le prestazioni fisiche e del 100% la prontezza di riflessi. La pennichella, infatti, ha la capacità di conservare e cesellare al meglio tutte le informazioni apprese nel momento iniziale della giornata. Per questo motivo a studiosi e ricercatori è consigliabile riposare ogni pomeriggio per trenta o quarantacinque minuti al fine di memorizzare al meglio gli studi appresi precedentemente. “Quando si schiaccia un pisolino, le aree del cervello inizialmente coinvolte nell’acquisizione dei ricordi vengono riattivate rafforzando così le connessioni neurali che formano la memoria” sostiene Elizabeth McDevitt, ricercatrice dello Sleep and Cognition Lab dell’Università della California.

Il sonnellino pomeridiano, inoltre, può avere effetti positivi su chi ha difficoltà a dormire la notte. A spiegarlo è Sarah Conklin, professoressa di psicologia e neuroscienze all’Allegheny College: “Chi dorme soltanto sei ore per notte rischia di andare incontro a malattie cardiache molto più di coloro che invece si assicurano un riposo notturno continuo di sette ore”. Conseguenze negative che, secondo la professoressa Sarah Conklin, possono essere annullate da una pennicchella. Trenta o quaranta minuti di riposino, poi, possono mantenere intatta la salute del cuore e soprattutto aiutare a eliminare gli effetti dannosi dello stress sulla salute.

La pennichella, infine, ha effetti positivi anche sulla mente. Un riposino di venti o trenta minuti può aiutare a distrarsi dai cattivi pensieri, regalando al risveglio una sensazione di pace e di sollievo, senza dimenticare gli effetti benefici sulla fatica e la stanchezza. Oltre al post pranzo, infatti, è consigliabile riposare anche dopo un’intensa attività fisica al fine di alleviare la fatica e la stanchezza, permettendo ai muscoli e al tessuto connettivale di ripararsi più velocemente per ripartire alla grande con gli impegni della giornata. (Fonte)

Un contributo alla qualità del sonno può arrivare da Mag Notte. La sua formulazione combina le proprietà del Magnesio a quelle della melatonina, che aiuta a ridurre il tempo necessario ad addormentarsi, e della griffonia, che favorisce il rilassamento ed il benessere mentale.

Questo articolo non contiene alcuna raccomandazione di carattere medico, o suggerimento all’assunzione. Ricorda che il tuo medico curante è il riferimento a cui rivolgerti per trovare la soluzione più adatta per te.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata e di uno stile di vita sano.

SAIT.CHC.17.12.0841 
Sonnellino