MagZine

SALUTE E BENESSERE

Dite addio alla stanchezza e stress primaverili.

Bentornata primavera! L’arrivo della stagione più amata dagli appassionati di fiori e di colori porta spesso con sé anche una sensazione di stress e stanchezza. Il cambio delle temperature, ma anche dell’ora, possono influire negativamente sul nostro benessere. Quante volte vi è capitato, con l’arrivo della primavera, di svegliarvi più stanchi e deboli? Quante volte vi è sembrato che le ore di sonno non fossero mai abbastanza per recuperare le energie?

In effetti, le variazioni climatiche di temperatura, umidità e pressione sono in grado di influire sui neurotrasmettitori, sostanze chimiche alla base del nostro umore che hanno conseguenze anche sul nostro fisico. Stanchezza e affaticamento, infatti, possono essere causate anche dall’alterazione di seratonina e melatonina, sostanze che regolano il ciclo sonno – veglia e che rendono più sensibili i ritmi fisiologici causando stress fisico che, con il tempo, può rischiare di incidere sul benessere di ogni persona. Il riposo disturbato è una delle cause del senso di stanchezza e affaticamento tipici di questo periodo dell’anno, i cui effetti possono impattare sulle giornate.

Ma come rispondere all’effetto “stressante” della primavera?

Reagire a senso di stanchezza e indebolimento di questa stagione è possibile. Un consiglio è quello di cercare di muoversi durante la giornata. L’attività fisica può aiutare a migliorare il riposo: camminare ogni giorno, fare esercizi di stretching e altre attività di moderata intensità possono fare la differenza, migliorando anche l’ossigenazione del corpo intero.

Per conciliare il sonno, e dimenticare l’affaticamento giornaliero, è consigliabile non utilizzare tablet e smartphone prima di addormentarsi: curiosità, luci e suoni rischiano di riattivare la mente mentre a fine serata è importante rilassarsi e allontanare tutto ciò che potrebbe causare pensieri negativi. Dormire bene è una delle soluzioni chiavi per eliminare il senso di affaticamento tipico della primavera!

Infine, anche l’alimentazione può influire positivamente contro gli effetti della stanchezza primaverili, riportando a livelli ottimali le riserve di minerali e vitamine. Per questo, frutta e verdura non devono mai mancare nell’alimentazione durante il giorno insieme alla giusta quantità di acqua.

(Fonte - Fonte)

Il magnesio in particolare è un minerale essenziale per il funzionamento del nostro organismo: aiuta a produrre energia, a conservarla e ad utilizzarla nel modo giusto. Inoltre, è in grado di contribuire a ridurre stanchezza e affaticamento.

A volte la semplice alimentazione non è però sufficiente a fornire il giusto apporto di magnesio. In questi casi può essere utile l’assunzione di Mag Orosolubile, integratore alimentare a base di Magnesio, in comode bustine orosolubili.

Questo articolo non contiene alcuna raccomandazione di carattere medico, o suggerimento all’assunzione. Ricorda che il tuo medico curante è il riferimento a cui rivolgerti per trovare la soluzione più adatta per te.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata e di uno stile di vita sano.

SAIT.CHC.18.03.0284

Dite addio alla stanchezza e stress primaverili