MagZine

SALUTE E BENESSERE

8 errori da evitare per dormire bene

Secondo l’Institutes of Medicine, in America sono tra i 50 e i 70 milioni gli adulti che soffrono di disturbi legati al sonno. Un terzo degli americani afferma di dormire meno delle 7/9 ore raccomandate per notte per avere uno stile di vita regolare, dato raccolto dal Centers for Disease Control and Prevention. “Dormire coordina il cervello e le funzioni fisiche, incluse la regolazione ormonale, l’appetito, l’umore, l’immunità e la salute, ma tante altre cose”, afferma Ana Krieger, MD, MPH, Medical Director del Center for Sleep Medicine al New York – Presbyterian and Weill Cornell Medicine.

L’importanza di dormire è sempre stata sottovalutata, tanto che spesso capita di rubare ore di sonno per destinarle al viaggio, al lavoro ed altro. Ma cosa sbagliamo principalmente? Ecco una piccola guida agli errori più frequenti!

  1. Non prendersi abbastanza tempo per riposare
    Andare a letto non è solo il momento in cui ci si infila sotto le coperte ma è costituito anche dalla creazione di un ecosistema attorno che aiuta a conciliare il sonno e coricarsi. Per alcuni si tratta di un buon libro, per altri ascoltare musica e per altri ancora farsi una doccia calda. Oltre a queste azioni prendetevi due minuti per sdraiarvi immersi nel buio, non fare niente, rilassarvi e calmare i vostri pensieri, come consiglia Ana Krieger.

  2. Cellulari e pc? Anche loro hanno bisogno di riposare
    Cellulari e computer fanno ormai parte della nostra vita ma ad un certo punto della giornata, o meglio della serata, è meglio spegnerli. Alcuni studi dimostrano che le luci emanate da questi device possono sfasare il nostro orologio biologico, facendo credere al nostro cervello che stiamo vivendo in pieno giorno, attivando così la produzione di melanina nel nostro corpo. Il consiglio migliore è quello di spegnere i vostri device almeno 30 minuti prima di andare a dormire e se potete anche un’ora prima.

  3. La caffeina
    L’utilizzo di bevande a base di caffeina, soprattutto nella seconda parte della giornata, può avere effetti sfavorevoli sul nostro sonno. La caffeina è uno stimolante che produce adrenalina e il nostro corpo per eliminarla totalmente impiega circa sei ore. Ovviamente non per tutti è così, per altri ci vuole di più e per altri di meno, ma se state cercando di migliorare il vostro sonno cercate di limitare l’assunzione di caffeina solo nelle prime parti della giornata.

  4. Le bevande alcoliche
    Il tipo di sonno causato da alcuni alcolici è caratterizzato da un annullamento di tutte le fasi del sonno naturale tra cui la fase REM e quella dei sogni. Il consiglio è dunque di bere alcolici in serata prima di cena, per un aperitivo, così da non compromettere il ciclo del vostro sonno.

  5. Andare a dormire al caldo, ma non troppo
    Quando andiamo a dormire avviene una reazione fisiologica legata alla temperatura corporea, nel quale si abbassa. Regolare la temperatura della stanza non troppo alta, facilita il processo velocizzandola. Una temperatura tra i 18 e i 20 gradi è consigliata dal National Sleep Foundation. E se sentite freddo abbondate con l’utilizzo di coperte e piumoni.

  6. Non rimandare il sonno a domani
    Saltare le ore di sonno per rimandarle al week end è un po’ come saltare qualche pranzo a settimana. Le ore di sonno perse non tornano indietro, come in caso contrario di sonno eccessivo perché è preferibile non accumularle. Dormire poco, col tempo può essere rischioso, comportando alcuni problemi di salute, come perdita di peso, diabete, problemi al cuore e perdite di memoria.

  7. Pensare di dover dormire meno delle ore necessarie
    Di solito non siamo molto capaci di capire quante ore di sonno abbiamo bisogno, afferma Ana Krieger. Le ore di sonno necessarie cambiano di persona in persona ma in genere variano tra le 7 e le 9. Per capire se le ore che dormite sono quelle giuste, è sufficiente coricarsi alla stessa ora: in questo modo vedrete che vi sveglierete sempre alla stessa ora, senza bisogno di sveglie.

  8. Non preoccupatevi delle ore di sonno
    Può sembrare contraddittorio ma preoccuparsi troppo del numero di ore di sonno può essere compromettente. Dormire non è un ordine da dare al cervello ma è qualcosa di molto spontaneo e naturale. Non stressatevi su quanto e come dormire, l’importante è rilassarvi e lasciare che il processo naturale cominci, voi conoscete il vostro corpo e sapete cosa è meglio per lui.

Se fate fatica a riposare bene, un aiuto in più per ritrovare l’equilibrio del riposo notturno arriva da Mag Notte. La sua formulazione combina le proprietà del Magnesio a quelle della melatonina, che aiuta a ridurre il tempo necessario ad addormentarsi, e della griffonia, ricca in triptofano, precursore della melatonina e della serotonina, ormone che favorisce il rilassamento ed il benessere mentale.Se fate fatica a riposare bene, un aiuto in più per ritrovare l’equilibrio del riposo notturno arriva da Mag Notte. La sua formulazione combina le proprietà del Magnesio a quelle della melatonina, che aiuta a ridurre il tempo necessario ad addormentarsi, e della griffonia, ricca in triptofano, precursore della melatonina e della serotonina, ormone che favorisce il rilassamento ed il benessere mentale.

Questo articolo non contiene alcuna raccomandazione di carattere medico, o suggerimento all’assunzione. Ricorda che il tuo medico curante è il riferimento a cui rivolgerti per trovare la soluzione più adatta per te.

I contenuti forniti non costituiscono né sono da intendersi come pareri o raccomandazioni mediche.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata e di uno stile di vita sano.

SAIT.CHC.17.11.0755